MARCHE, SARANNO NEGATE LE AUTORIZZAZIONI A CHI NON PAGA IL PROGETTISTA

Presto anche nelle MARCHE saranno negate le autorizzazioni e tutti  permessi edilizi ai committenti che non pagano i progettisti.

Tale proposta segue le norme già approvate in Calabria, Campania, Piemonte e Basilicata. Mentre è in istruttoria analoga lette anche nel Lazio.

E' questo il contenuto della Proposta di Legge Regionale n. 267/19 concernente "Norme in materia di tutela delle prestazioni professionali per attività espletate per conto dei committenti privati di contrasto all'evasione", di seguito allegata alla presente.

Centrale ed importante il comma 1 dell'art. 3 della Proposta di legge, quando indica la presentazione di un modello (scaricabile in allegato) che attesti "il pagamento da parte del committente dei relativi compensi calcolati in conformità alle tariffe professionali esistenti".

Apprezziamo, quindi, ed era ora, la dichiarazione di "valore sociale ed economico delle prestazioni rese dai professionisti".

Da questo scaturisce anche la parte relativa all'ordine di riferimento della quantità e qualità dei compensi collegandoli al DECRETO PARAMETRI come stabilito dal D.M. Giustizia del 17 giugno 2016. Ossia, l'unico strumento al momento disponibile per calcolare i corrispettivi per l'affidamento di lavori di architettura ed ingegneria, ai sensi del D.Lgs. del 18 aprile 2016 n. 50 recante "codice dei contratti pubblici".

Un ulteriore passaggio, sfuggito al momento della prima stesura e prontamente evidenziato in sede di Audizione, è stato evidenziato come gli Enti Pubblici, dalle Regioni, agli enti e società collegate, fino ai comuni garantiscano, nell'affidamento e nell'esecuzione degli incarichi conferiti ai professionisti, il diritto all'equo compenso e il contrasto alle clausole vessatorie.

Sappiamo anche che il Disegno di Legge Regionale non può essere considerato definitivo. Sono, infatti, in corso altre Audizioni e verifiche politiche.

Confidiamo, tuttavia, nell'accoglimento del provvedimento in sede parlamentare il prima possibile.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.